venerdì 2 maggio 2014

Storia di un cappello


Mettere ordine sul mio tavolo da lavoro è un pò come fare uno scavo archeologico, si possono trovare stoffe, nastri, spille da balia, elastici, disegni, ritagli di riviste, pezzi di cartamodelli dimenticati e........ e poi ad un certo punto si estrae da questo caos qualcosa che sembra avere un senso. Come se fosse un vaso di inestimabile valore lo si spolvera, lo si studia e lo si ricompone come doveva essere.  L'oggetto in questione è un cappellino che ho iniziato ad elaborare circa cinque anni fa (quando avrò la conferma del carbonio14 ve lo farò sapere). In quell'epoca avevo realizzato il cartamodello, avevo tagliato il tessuto ed avevo persino iniziato a cucirlo... poi il nulla. Non so perchè è rimasto ripiegato in un angolo della mia postazione per tutto questo tempo, forse l'ho sospeso per fare dei lavori più urgenti, forse non mi conviceva. Quando me lo sono ritrovato fra le mani è stato come riabbracciare un vecchio amico, ed ho capito che era il momento giusto per completarlo. Mancavano la fodera interna e gli adesivi di rinforzo per la tesa. In due giorni l'ho teminato e ve lo posso mostrare con un certo orgoglio essendo il primo cappello che confeziono. Spero che vi piaccia perchè io non vedo l'ora di indossarlo e mi sento ispirata per realizzarne altri.