lunedì 21 novembre 2016

Un effetto da un difetto


 Era da quasi un mese che non pubblicavo più nulla che fosse indossabile da una donna adulta e ne sentivo proprio il bisogno (le pause di riflessione servono a questo), così ho deciso di realizzare l'abito che (probabilmente...) indosserò a Natale (salvo complicazioni o cambi di idea dell'ultimo minuto).
Se d'estate amo il colore rosso acceso, d'inverno preferisco le tonalità del bordeaux e quando ho visto questa stoffa nel negozio di tessuti me ne sono innamorata. Ma c'era un problema: la pezza presentava un vistoso difetto di stampa, una riga marrone larga circa 9 cm. Ho tentennato un po', il tessuto mi piaceva ma non ero sicura di poter risolvere il problema piazzando il cartamodello con cura, poi ho pensato che se non riuscivo ad evitare il difetto potevo renderlo un effetto particolare dell'abito che volevo realizzare, la cosa avrebbe vincolato il modello ma era fattibile.
Così destreggiandomi fra la greca floreale del fondo, la fascia marrone sul centro davanti ed una trama non proprio diritta (si vede?), sono riuscita a creare un semplice abitino dalla linea ampia con lo scollo a barchetta.
Troppo semplice? Passerò il Natale con la mia famiglia, non in un hotel a cinque stelle di qualche rinomata località sciistica, non parteciperò a cene eleganti nè a feste in discoteca, se trascorressi le feste in tuta sportiva o in jeans non si scandalizzerebbe nessuno.
Mi basta questo, un abitino che mi faccia sentire bella (si....vabbè ci provo....), qualche accessorio e soprattutto l'affetto di chi mi vuole bene.