domenica 29 novembre 2015

Scaldacollo


Molte delle mie creazioni più riuscite nascono essenzialmente da partendo da questi due principi:
  1. Il mio bisogno di trovare una soluzione che soddisfi alcune mie necessità pratiche.
  2. Il mio desiderio di utilizzare lo scarso materiale che è avanzato da altri progetti (io non butto mai via niente!)
In questo caso volevo qualcosa che sostituisse la solita sciarpa ( la mamma diceva sempre di coprirmi bene il collo durante l'inverno!!), che fosse caldo, fosse pratico da usare, e che si potesse riporre in borsa all'occorrenza. Volevo anche utilizzare in qualche modo i ritagli di eco-pelliccia finto mongolia che erano avanzati dal gilet che potete vedere nel post "cercare lavoro".
Uno scaldacollo mi è sembrato la soluzione ideale.
L'ho già usato ed è fantastico, è caldo e confortevole oltre che essere bello (sui gusti non si discute!). 
Questo scaldacollo è perfetto per dare un tocco di ironia a degli abiti un po' "spenti", ed è adattissimo ad essere abbinato a cappotti o giacche senza collo.
L'unica cosa a cui non lo abbinerei mai sono i capi in pelliccia, nemmeno se è identica, darebbe un effetto "strabordante" che preferirei evitare.
Ho scoperto anche che può avere un utilizzo inaspettato: messo sulla testa a mo' di parrucca fa divertire tantissimo i bambini!