lunedì 18 aprile 2016

La camicia ritrovata


Vi ricordate il mio post di circa un anno e mezzo fa intitolato "la camicia incompiuta"? No?
Voi siete giustificabili, quel post lo hanno visto in..........pochissimi.
Io invece sono imperdonabile, perché per un po' me la sono dimenticata anch'io.
Quella camicia era finita in una scatola durante uno dei tanti (e inutili) tentativi riordinare la mia postazione di lavoro e ci sarebbe rimasta per molto tempo, dato che ero troppo impegnata nelle mie nuove creazioni.
Forse anche perché, più che alla realizzazione dei miei capi, sono concentrata sulla progettazione.
Circa un mese fa ho visto una foto su una rivista che raffigurava proprio una camicia molto simile prodotta da un noto marchio di abbigliamento.
Non è la prima volta che mi capita di precedere le mode, penso che le idee siano nell'aria e qualcuno riesce  a percepirle prima degli altri, e devo dire che arrivare per prima dà una certa soddisfazione.
Per un mese ho avuto dei tremendi sensi di colpa, quindi ho riesumato dalla scatola il fagotto stropicciato che un tempo era la camicia incompiuta e dopo una lunga sessione di stiro (ok, avrei potuto stirare meglio....), un paio di ritocchi necessari e la cucitura delle asole e (finalmente!!) l'applicazione dei bottoni ho finito la mia creazione.
Ora la camicia incompiuta può dirsi completata.
Mi è successo altre volte di lasciare dei lavori incompiuti per tempi molto lunghi ma questa volta ho esagerato!
Prometto, per il futuro, di cercare di portare a termine i miei lavori in tempi più brevi.